> Canossa e il territorio matildico

I cortei matildici


L’epopea matildica è ancora un punto di riferimento sentito per la popolazione di queste terre. Ne sono testimonianza i cortei storici in costume che, in diverse località, ricordano significativi episodi della storia matildica.

Il corteo più celebre è quello di Quattro Castella (ultima domenica di maggio/prima domenica di giugno) che ricorda la nomina di Matilde a Vicaria imperiale d’Italia (anno 1111). A ricordo di quell’episodio, ogni anno un corteo in costume, guidato da Enrico V e Matilde di Canossa scende il colle di Bianello con un fastoso seguito per giungere al campo di giochi situato vicino alla chiesa parrocchiale. Li sono riproposte scene di vita medioevale, gioco del ponte, la quintana dell’anello e ed intrattenimenti vari (esibizioni di sbandieratori, tamburini e musici).

PER INFO: Ufficio Turismo Tel. 0522/249211 – 249267 - 249250 e-mail:  c.bonazzi@comune.quattro-castella.re.it
 
Altra manifestazione importante si svolge a Ciano di Canossa (seconda domenica di settembre), dove si ricorda l’episodio celebre del “perdono” con centinaia di comparse in costume e la partecipazione di nomi noti del mondo dello spettacolo. L'avvenimento viene ricordato anche alla fine di gennaio presso il castello di Canossa, dove realmente avvenne, con diverse iniziative.

Informazioni:
Comune di Canossa Centralino 0522.248411, Centro Culturale Tel. 0522.248423
e-mail: biblio@comune.canossa.re.it www.comune.canossa.re.it   - e-mail dell'ufficio turistico del territorio: uit.terrematildiche@gmail.com

Fuori dalla provincia di Reggio Emilia provincia si segnalano le iniziative in costume di Pieve di Sasso, nel Parmense (ultima domenica di luglio) e di Frassinoro nella montagna modenese (agosto).

ProprietÓ dell'articolo
creato: venerdý 24 novembre 2006
modificato: giovedý 17 gennaio 2013