La Sala oggi intitolata al Tricolore fu progettata dall'ingegnere bolognese Ludovico Bolognini nel 1774 come archivio del Comune. Fu qui che il 7 gennaio 1797 si riunirono i rappresentanti della città di Reggio, Modena, Bologna e Ferrara per proclamare la Repubblica Cispadana, adottando il vessillo nei tre colori verde-bianco-rosso, assunti poi nel 1848 come bandiera nazionale. Attualmente è la sede del Consiglio Comunale. Viene utilizzata anche per matrimoni, conferenze ed altre manifestazioni culturali. Ogni anno, il 7 gennaio, la città festeggia l'anniversario della nascita del Tricolore, alla presenza di alte cariche dello Stato. Nell'adiacente Museo del Tricolore sono esposti documenti e cimeli relativi alla storia della bandiera, della sua origine e delle diverse forme che assunse fino alla fine dell'epoca napoleonica. I materiali museali sono inoltre affiancati da strumenti multimediali che consentono di approfondire le tematiche legate al Tricolore e alla storia delle vicende politiche della città, nel periodo compreso tra la nascita della Repubblica Reggiana e la Restaurazione.

Link

INFORMAZIONI UTILI sul Museo del tricolore
Vai alla pagina dello IAT di reggio Emilia