Partendo da Reggio Emilia si può percorrere l’anello matildico classico raggiungendo Quattro Castella attraverso i comuni matildici di Cavriago e Bibbiano. A Quattro Castella (castello di Bianello, rievocazione storica in costume prima domenica di giugno) si prosegue per Canossa salendo alle spalle dell’abitato, con un magnifico panorama sulla pianura. Prima di Canossa si ammira la chiesetta della Madonna della Battaglia, eretta da Matilde a ricordo dello scontro vittorioso con le milizie imperiali nel 1092. Dopo la visita di Canossa e del vicino castello di Rossena, il ritorno può avvenire attraverso Cavandola e Votigno, borgo ricostruito nella pietra locale e ora importante centro di spiritualità buddista. Da Votigno si scende a Pecorile per raggiungere poi la SS 63 in direzione di Reggio. Poco prima di Reggio Ville d’Este, collocata in mezzo a un laghetto artificiale, Rivaltella e i resti della villa ducale di Rivalta consentono al turista paziente e documentato di ricostruire un grande complesso estense settecentesco. Il percorso indicato si snoda in parte su strade strette che richiedono una guida prudente.