L’itinerario della valle del Secchia, attraverso Castellarano e i borghi del Comune di Toano, può essere facilmente seguito anche partendo da Modena (direzione Sassuolo). La provincia modenese, inoltre, ha propri monumenti riconducibili al ricordo di Matilde di Canossa. In particolare, un itinerario matildico modenese dovrà partire dalla celeberrima abbazia di Nonantola per risalire, lungo le valli del Secchia e del Dragone, a Montefiorino, Palagano e Frassinoro (qui è d’obbligo una visita all’antica abbazia e alle iniziative della settimana matildica, prevista in luglio).